Trekking e mare a Giannutri, la vacanza differente

Trekking e mare a Giannutri: ecco la formula vincente per dare valore aggiunto alle tue vacanze tra Lazio e Toscana.

Soggiornare al Casale Bonaparte significa anche questo: avere ogni giorno l’opportunità di scoprire itinerari interessanti. Con la certezza di farlo nella massima sicurezza. Sotto ogni punto di vista.

Qui da noi si ha l’opportunità di essere protagonisti di esperienze che fanno vivere pienamente la storia, la natura e le tradizioni di questa terra a cavallo tra la Tuscia e la Maremma.

Avresti mai pensato che dopo un pernottamento nel nostro casale avresti potuto goderti anche un po’ do mare?

Ebbene sì: dopo una ricca colazione – con i nostri dolci fatti in casa – puoi farti anche questo regalo.

Puoi concederti una giornata all’insegna di trekking e mare a Giannutri, bellissima isola incastonata nell’area naturale protetta bagnata dal Mar Tirreno.

Sito di interesse regionale, è parte integrante del Parco nazionale dell’Arcipelago Toscano.

Trekking e mare a Giannutri per tutta l’estate

A partire dal 24 giugno 2020 puoi fare questa gita tutti i mercoledì, anche per tutto luglio e agosto, grazie alle guide di Percorsi Etruschi.

Partendo da Porto Santo Stefano, ti propongono un’escursione guidata nell’area protetta dell’isola.

E questa è l’unica possibilità per farlo: il giro dell’isola senza guide è infatti vietato.

Saranno loro a indicarti anche le calette più suggestive dell’isola, dove fermarsi per concedersi un tuffo rigenerante. O semplicemente per godersi un po’ di riposo, accarezzati dal sole.

I partecipanti hanno il posto garantito sul traghetto. Ma per aderire all’iniziativa bisogna prenotare entro il lunedì sera.

I costi per questa gita allo scoperta di Giannutri sono alla portata di tutte le tasche.

Contattaci, ti daremo tutte le informazioni necessarie per aderire all’iniziativa dei nostri amici di Percorsi Etruschi.

Vacanze sicure immersi nella natura incontaminata

In questo periodo, per via delle limitazioni dettate dalla pandemia, non è facile raggiungere l’isola.

Ma loro hanno pensato a tutto, assicurandosi anche un numero adeguati di posti sul traghetto.

Ecco perché è fondamentale prenotare.

Questa opportunità, infatti, viene offerta a un massimo di 12 partecipanti.

Allora, sei pronto? Prepara il tuo zaino e le scarpe da trekking e lasciati guidare da Percorsi Etruschi.

Lungo i sentieri potrai ammirare la bellezza e i profumi della macchia mediterranea. Ginepro, rosmarino, mirto: sono solo alcune delle piante che troverai lungo il percorso.

La flora dà invece spettacolo con il volo di gabbiani, le berte, le monachelle e le magnanine sarde. Mentre nei boschi non è infrequente avvistare conigli selvatici.

Tutti al mare, tra calette da sogno e gioielli archeologici

Un vero e proprio tuffo nella natura selvaggia e incontaminata di Giannutri. Anzi, no: il tuffo conceditelo quando arrivi in una delle calette.

Le acque che bagnano l’isola sono limpide e trasparenti.

Lungo il percorso, poi, c’è anche la possibilità di scoprire il passato glorioso dell’isola. Un esempio?

Nelle vicinanze di Cala Maestra è possibile ammirare i resti di una villa romana, risalenti al II secolo dopo Cristo.

Insomma: aderire all’iniziativa che permette di fare trekking e mare a Giannutri, significa vivere un’esperienza a tutto campo.

Alla scoperta di Porto Santo Stefano

Senza dimenticare che al ritorno, prima di rientrare al Casale Bonaparte per il meritato riposo, se ne può approfittare anche per una visita a Porto Santo Stefano.

È una delle località balneari più belle e rinomate della costa dominata dall’Argentario.

D’obbligo una passeggiata sul Lungomare dei Navigatori, concepito dall’estro di Giorgetto Giugiaro.

Conduce all’Acquario e infine a Piazza dei Rioni, il salotto buono di Porto Santo Stefano.