Oleoturismo nella Tuscia: Casale protagonista al concorso Città dell’Olio

Oleoturismo nella Tuscia: al Casale Bonaparte – da tempi non sospetti abbiamo creduto in questa accoppiata vincente.

Una scelta per certi versi scontata, la nostra.

Del resto produciamo olio extra vergine di oliva da oltre 80 anni.

Ci è dunque sembrato del tutto naturale condividere questa eccellenza della Tuscia con i nostri ospiti.

Da sempre organizziamo visite guidate e degustazioni, facendo vivere esperienze autentiche ai nostri cari ospiti.

Negli anni abbiamo cercato di dare il meglio e di migliorarci.

Lo abbiamo fatto ispirandoci alle linee guida dell’Associazione nazionale Città dell’Olio.

Non a caso, proprio grazie all’impegno dell’associazione, l’oleoturismo è stato riconosciuto dallo Stato, attraverso un emendamento che ha avuto il via libera con la Legge di Bilancio 2020.

Tutto questo consentirà di dare maggiori impulsi e visibilità al turismo legato all’affascinante mondo dell’olio d’oliva.

Un concorso per valorizzare il Turismo dell’Olio

I segnali di crescita già si stanno tastando con mano, nonostante le incertezze e le oggettive difficoltà causate dalla pandemia.

Siamo certi che questo sia il momento giusto per seminare. E per dare un contributo alla crescita di questa “gustosa” nicchia del comparto turistico.

Per questo abbiamo deciso si scendere in campo, in tutti i sensi, partecipando con la nostra azienda agrituristica al primo Concorso Nazionale Turismo dell’Olio.

Pensato dalle Città dell’olio, si propone di dare maggiore slancio alle attività che legano olio e turismo.

La direzione scientifica è stata affidata a Roberta Garibaldi, tra i più importanti e autorevoli esperti di turismo enogastronomico in Italia. (Qui puoi leggere un suo articolo su olio e turismo pubblicato sul portale FormazioneTurismo.com).

L’olio caninese e i suoi fratelli

Abbiamo dunque deciso di metterci alla prova, consentendo a tutti di conoscere questo mondo meraviglioso. Che profuma di antico e di genuino.

Abbiamo deciso di partecipare per contribuire alla crescita dell’ oleoturismo nella Tuscia.

Desideriamo far conoscere a tutti il “dietro le quinte” della produzione dell’oro verde.

Vogliamo far vedere in presa diretta quali sono le tecniche di produzione, le stesse da decenni.

Ci piace l’idea di far conoscere e vivere l’ambiente incontaminato in cui crescono le olive tipiche del Tuscia.

E poi il gran finale, con la degustazione delle diverse varietà di olio che produciamo.

A partire dal rinomato olio caninese. Ma non è l’unico. Degustare per credere.

oleoturismo nella tuscia - oliveti casale bonaparte

Quando Napoleone passeggiava tra i nostri oliveti

Vi racconteremo la nostra storia. Che si intreccia con quella di Luciano Bonaparte, fratello di Napoleone.

Il casale fu la sua dimora per diverso tempo. E con ogni probabilità proprio qui ospitò anche l’imperatore francese.

Alcuni indizi sembrano confermarlo.

La nostra famiglia acquistò il casale con il suo oliveto secolare nel 1860.

Da qui è cominciata la nostra passione e la nostra vocazione per la produzione di olio di qualità.

Nel frattempo il nostro oliveto è diventato punto di riferimento dell’evento annuale della “Camminata tra gli olivi”.

Oleoturismo nella Tuscia: visite guidate e degustazioni per gruppi

Partecipiamo al concorso delle Città dell’olio proponendo visite guidate in azienda.

Illustreremo, passo dopo passo, i vari processi che dalla raccolta portano alla produzione.

Sveleremo le varie tecniche. Se poi si prenota la visita nel periodo giusto, si potrà anche assistere alla raccolta delle olive.

Poi, come detto, per chiudere in bellezza, via con le degustazioni.

Proporremo vari tipi di olio, naturalmente di nostra produzione, abbinandoli a specialità gastronomiche tipiche della Tuscia.

Durante le degustazioni sarà proiettato un filmato che propone le fasi di raccolta e trasformazione.

Sarà inoltre possibile scoprire vecchi e nuovi strumenti di lavoro.

Tra le opportunità offerte agli ospiti, anche quella di fare dei pic-nic tra gli oliveti.

Informazioni sul concorso e prenotazioni

Se amate l’olio e la sua storia, se amate i sapori della Tuscia, è questa l’occasione per regalarvi una mini vacanza diversa dalle solite.

Venite a trovarci. Accettiamo prenotazioni per gruppi.

Per i gruppi da 20 a 50 persone è necessario prenotare una settimana prima. Mentre per quelli da 6 a 19 persone sono sufficienti 3 giorni di preavviso.

Per informazioni potete contattarci al numero 3492577459.

Oppure inviarci una mail a questo indirizzo: info@casalebonaparte.it.

Se vi piace il nostro progetto, potete votarlo, andando sulla pagina dedicata al Casale Bonaparte.